Ultima modifica: 15 Settembre 2021

Ai miei…ai nostri…Insegnanti

Stamani vivrete insieme ai vostri bambini e alle vostre bambine il primo giorno di un viaggio che promette scoperte e meraviglie. Si perché meravigliosa è questa vita, che non smette di stupirci quando si presenta a noi con gli occhi di un bambino che ti riconosce chiamandoti…
MAESTRA…..MAESTRO.. (o PROFF…..)
Chiamateli per nome i vostri alunni, chiamateli uno ad uno; sapete che si accenderanno perché sentiranno che ESISTONO per voi…
Allora sognateli..sognateli migliori…Tutti ..perché ognuno ha il suo talento che chiede solo di venir fuori e di essere coltivato.
Ma sognate anche voi stessi…sognatevi migliori…Ve lo meritate, come meritate di star bene, anche a scuola.
Quanto a me, so che non riuscirò stamani a stare dappertutto come vorrei, ma mi piace sentirmi e immaginarmi nelle vostre scuole.
Sentitemi con voi…
E per non sentirmi solo ma partecipe di questo inizio, segnato dell’allegria e dall’attenzione sempre forte al Carognavirus, vi invito a mandarmi foto, quelle con i sorrisi distanziati, quelle foto buffe, quelle che mi fanno sorridere il cuore di Maestro che non ha mai smesso di battere.
Intanto voglio ringraziarvi perché è solo grazie a voi, al vostro lavoro e alla cura che ci mettete che io ancora oggi continuo a sognare la mia, la nostra Bella Scuola. La Scuola plurale inclusiva, futura. La Scuola del bellessere.
Vi penso e sono e sarò con voi in questo viaggio che ci vedrà insieme sui mari che amiamo navigare.
Buon viaggio allora e che il vento ci sia amico.
Vi abbraccio ❤
Il Vostro Dirigente
Giovanni Testa




Link vai su